giovedì 1 ottobre 2015

Capodanno 2015-2016 sull' isola della Palma " Isla Bonita " nell' Arcipelago Canario

ITINERARIO PREVISTO :

Giorno 01.  Volo dal' Italia a la Palma 
Trasporto dal' aeroporto di Santa Cruz e ci dirigiamo a l' Hotel Valle de Aridane in "Los Llanos de Aridane"

Giorno 02. Las Cabezas - Centro de visitantes de los Tilos.
Escursione nel bosco subtropicale di " Los Tilos ", Riserva della Biosfera, che si e trova a circa 45 minuti da Santa Cruz. Ci sono 4 gruppi di spazi protetti : La Riserva Naturale Speciale di " Guelguén ", La Riserva Naturale Integrale " Pinar de Garafía ", Il parco Naturale di " Las Nieves " e il sito di interesse scientifico del " Barranco del Agua ". Nel bosco troveremo felci come alberi e Laurisilva con più di 20 m. di altezza.
5 h di Percorso e Dislivello di + 350 m a - 230 m. ALTEZZA MASSIMA 1000 M.

Giorno 03. Caldera de Taburiente.
Con un autobus privato arriviamo a el Morro de San Jacinto a 300m e saliamo fino Los Brecitos 1.030 m, punto di partenza del nostro Trekking. Nella prima parte della escursione fino alla zona di accampamento della caldera ( il centro di Servizio del Parco Nazionale a 850 m) attraverseremo un bosco di pini canari dove potremo godere di una vista eccezionale sulla Cadera de Taburiente. Qui inizia la discesa fino a raggiungere il torrente dove potremo rinfrescarci; la Palma con la Gomera sono le uniche isole canarie ad avere fiumi stabili tutto l' anno. Ora ci troviamo una valle molto profonda, una volta attraversato "Dos Aguas", il nome viene per due correnti che si uniscono, continuiamo il nostro sentiero nel bosco. Seguiamo fino a raggiungere il nostro bus.
6 h di Percorso e Dislivello di - 700 m ALTEZZA  MASSIMA 1.030 M.

Giorno 04. Roque de los muchachos.
Oggi dedichiamo la nostra escursione alla vetta dell' isola, iniziamo il nostro trekking a 1900 m. , in un bosco di pino canario, un vero polmone di ossigeno. Passando la foresta raggiungiamo la prima vetta  " Pico de La Nieve ", 2.251 m, godremo di viste eccezionali sul' oceano e sulle isole canarie. Il percorso è un continuo sali e scendi sulla cresta più alta del' isola fino a raggiungere l' osservatorio astronomico Europeo. Una volta arrivati a " Roque De Los Muchachos " vetta più alta de La Palma e seconda cima del' arcipelago Canario potremo vedere Tenerife, La Gomera y El Hierro. Corvi, aquile e altri rapaci e uccelli volano liberamente sopra le nostre teste.
6 h di Percorso e Dislivello di + 650 m - 250 m. ALTEZZA MASSIMA 2426 M.

Dia 05. Ruta de los Volcanes.
Raggiungiamo con bus privato al " Refugio del Pilar " a 1.400 m di altitudine e il sentiero in salita che ci porta alla quota di 1.950 m. dove finalmente possiamo vedere una serie di vulcani recenti come  "el crateri del " Hoyo Negro ", datato 1949 e nello stesso anno c'è anche il " Duraznero " dove c 'era un lago di lava. Passeremo vicini ad altri vulcani più antichi dei primi e godremo di viste eccezionali sull' oceano e sulle altre isole del' arcipelago. Una discesa finale ci porta a " Fuencaliente " in un paese dal nome curioso, " Los Canarios "dove potremo assaggiare il famoso vino locale del sud. 
5 h di Percorso e Dislivello di + 600 m a – 1.250 m. ALTEZZA MASSIMA 1950 M.

Día 06. La Cumbrecita - El Bejenado.
Con un bus privato raggiungiamo " La Cumbrecita " nel comune di " El Paso ". Una salita in prossimità della Caldera de Taburiente ci porta a uno dei mirador più interessanti del' isola. Da questa cima potremo ammirare la cresta più alta dell' isola, potremo vedere anche " Los Llano de Aridane e El Paso, 2 paesi della parte ovest del' isola. Prima di scendere dal " El Bejenado, 1.875 m. faremo il picnic dal mirador, il nostro sentiero di ritorno sarà immerso nel verde di pini canari, facendo un' altro giro raggiungeremo il nostro bus che ci riporterà all' Hotel.
 5 h di Percorso e Dislivello di + 1.050 m – 1.050 m. ALTEZZA MASSIMA 1875 M.

Día 07. Punta Gorda.
Con autobus privato ci dirigiamo al nord del' isola verso " Punta Gorda ". Prendiamo un sentiero che scende una valle verde per poi risalire dal' altra parte dove avremo già una vista spettacolare sul' oceano. Il territorio è molto verde con graziose casine di campagna dove incontreremo delle " Dracene " antichissime, alberi endemici e bizzarri delle Canarie. Da qui in poi potremo vedere delle case-grotte dove avevano vissuto i " Guanches ", i primi abitanti del' isola e dove ora vivono gli Hippies. La zona è agricola e ci sono molti giardini di alberi da frutta, continuiamo per un sentiero più largo approfittando ancora di viste sull' oceano in mezzo al verde  che ci porta al nostro bus. 
5h di Percorso e Dislivello di + 450 m – 350 m. ALTEZZA MASSIMA 750 M.

Día 08. Aeroporto dalla Palma all' Italia.


I prezzi comprendono :


- transfert da/per l’ aereoporto
- transfert di tutte le camminate organizzate
- l’alloggio, hotel una camera doppia
- colazioni


I prezzi non comprendono:


- il viaggio aereo
- Gli extra personali, le bevande e tutto quanto non specificato
- nella voce “ la quota comprende ” 
- l’assicurazione
- ( supplemento di 120.00 Euro per la  camera singola )
- pic-nic e cene

Prezzo totale 450 € a pax 

Il viaggio si effettuerá avendo raggiunto un minimo di 6 partecipanti 

Tenerife e il canyon di Masca





Erjos - Los Silos una valle verdenel nord di Tenerife







Tenerife Spettacolare



La vetta più alta di Spagna : il vulcano Teide 3718 m.





Informazioni EneaTrekking

Buongiorno a tutti sono Enea,
chi volesse delle informazioni su accompagnamenti escursionistici nelle isole canarie puó scrivermi al seguente Email :





Programma di una settimana Trekking a Tenerife e El Hierro

Tenerife e El Hierro



Primo giorno :

Arrivo a Tenerife.

Secondo giorno :

Con la nostra vettura ci dirigiamo verso il massiccio del Teno per raggiungere il villaggio di Masca. Visita del pittoresco villaggio e cominciamo la nostra camminata nella gola più spettacolare dell’ isola. La gola è circondata da pareti rocciose vulcaniche alte centinaia di metri, grotte e colate laviche sono numerose. Il labirinto di rocce ci porta a una caletta dove, tempo permettendo abbiamo la possibilità di fare un bagno rinfrescante nell’ oceano cristallino. Dal porticciolo prendiamo una barca che ci permette, con un po’ di fortuna, di farci vedere da vicino delfini e piccole balene. Navigando lungo la costa potremo ammirare le scogliere dello “ Gigantes “, alte più di 600 m. Una volta giunti al porto dello Gigantes ritorno ai vostri appartamenti, in serata prendiamo la nave che ci porta sull' isola di El Hierro.
Dislivello negativo di 600 m.


Terzo giorno :

Raggiungiamo " Sabinosa ", un piccolo paese, direttamente dal villaggio prendiamo un sentiero in salita che attraversa vigneti e alberi da frutta. Prima di raggiungere un altipiano cammineremo all' ombra di erica arborea e vedremo un' infinità di piante grasse. Una volta raggiunto l' altopiano avremo splendide viste sul golfo di e sull' oceano. Proseguiamo fino a raggiungere il " Miirador del Basco " con una vista meravigliosa. Continuiamo il sentiero che ci porta al " Sabinar " e entreremo nella riserva naturale di " Mencafete " dove si possono vedere molti esemplari di alberi protetti, i "Juniperus turbinata", alberi dalla forma molto particolare e piegati su stessi a causa del forte vento e costante degli Alisei. L' escursione termina con una visita a la " Ermita de Los Reyes ".
Dislivello negativo/positivo di 350 m.


Quarto giorno :

Partiamo a piedi direttamente dagli appartamenti, prima di iniziare il nostro sentiero passeremo vicino a la piccola chiesa di Frontera e con un po di fortuna se fosse aperta la visiteremo, la nostra salita nel verde ci farà scoprire numerosi endemismi botanici dell' isola.
Una volta raggiunto il " Mirador de Jinama " a 1200 m. di altitudine, avremo una spettacolare vista sul Golfo e sull' oceano, approfitteremo di un comodo tavolo di pietra per fare il nostro picnic. Proseguiamo su un splendido altopiano con mucche e cavalli che fanno da cornice in un ambiente che ricorda l' Irlanda. Raggiungiamo finalmente " Ermita de la Peña a 650 metri di altitudine dove potremo approfittare di una bibita fresca nel ristorante mirador costruito per mano del famoso architetto e artista Cesar Manrique nativo di Lanzarote, estrema isola orientale del' Arcipelago Canario.
Al ritorno sosta alle piscine naturali per un bagno rinfrescante.
Dislivello positivo di 900 m. e negativo di 300 m.


Quinto giorno : giorno libero.


Sesto giorno :

Con il nostro bus raggiungiamo la località " Las Casas, " un piccolo villaggio dell' isola. Direttamente dal villaggio inizia la nostra discesa tra pini canari e con viste eccezionali sul' oceano cristallino. Una volta raggiunto l' oceano potremo visitare lo splendido " Parador Nacional ", hotel di stato spagnolo, berremo una bibita fresca sulla terrazza davanti al mare, proseguiamo per circa 20 min. dove raggiungeremo una piccola spiaggetta dove potremo fare un bagno rinfrescante, pic-nic e siesta all' ombra. Ora ci aspetta una bella salita in un territorio selvaggio e spettacolare, dobbiamo risalire un antico sentiero che ci porterà al " Mirador de Isora ". La forte salita verrà ripagata dal fatto che avremo la più ispettacolare vista della zona più antica dell' isola. Partenza per Tenerife in serata.
Dislivello negativo/positivo di 900 m.


Settimo giorno :

Giornata dedicata alla scoperta della Caldera del Teide. Da Montana Blanca avrà inizio la nostra escursione. Il paesaggio è speciale, è un paesaggio lunare e nello stesso tempo rilassante. La prima parte del cammino è in una pista di pietra pomice fina dove si può incontrare dell’ Ossidiana ( pietra vetrificata ). Il sentiero prosegue in salita fino ad raggiungere il rifugio " Altavista " a 3260 m., la vista è già mozzafiato. Continuiamo la nostra salita in un sentiero che ci porta alla sommità del Teide, 3718 m. li godremo di una vista eccezionale su quasi la totalità dell' arcipelago. Una volta ammirato il panorama scenderemo fino a raggiungere la funivia con la quale ci riporterà all’ auto. Ritorno ai vostri appartamenti.
Durata percorso : 6 h circa
Dislivello : + 1400 m. - 168 m.


Ottavo giorno :

Partenza per l 'Italia.